Image
Image
Image

Blog

Z come Z Generation

Z come Z Generation

Generazione Z ovvero i nati tra la fine degli anni Novanta e i primi anni Duemila: parliamo di una generazione che è diventata un target di mercato per chi si occupa di ospitalità.

CHI SONO 

Età media: 23 anni
Dispositivi utilizzati: computer, smartphone, tablet 
Interessi: fare esperienze, viaggiare, condividere sui social 
Disponibilità economica: media

Questi ragazzi viaggiano in media circa ventinove giorni l’anno e lo fanno prestando molta attenzione alla qualità dell’offerta.

Nati nell’era della digitalizzazione (da qui l’appellativo di nativi digitali), sono naturalmente molto attivi in internet e nell’utilizzo di smartphone e altri strumenti;
in generale, hanno un’innata familiarità con la tecnologia e la loro conoscenza supera in molti casi quella degli stessi albergatori…

Come la precedente generazione, quella dei Millennials, nelle scelte di viaggio sono influenzati dalla pubblicità online e dai social media e danno grande importanza alla personalizzazione delle esperienze.

La Generazione Z è spesso ispirata allo stile YOLO (You Only Live Once), che enfatizza il valore del momento presente e spinge alla ricerca di attività, eventi e avventure memorabili, che possano essere condivise.

Rispetto ai Millennials hanno un più forte spirito di autonomia e di intraprendenza, che si esprime anche negli spostamenti per lavoro, in cui abbracciano la tendenza bleisure, ossia l’unione degli impegni alle possibilità di intrattenimento disponibili in loco.

Alla luce di questi brevi tratti, come disegnare la strategia Sales & Marketing dell’hotel per raggiungere il nuovo target?

1. Un primo suggerimento è sfruttare la comunicazione visuale per trasferire in modo più immediato il proprio messaggio.

2. Essere rapidi e diretti nella comunicazione facilita l’approccio con la Generazione Z e ne agevola l’interazione.

3. Riuscire a stimolare la curiosità di un pubblico così ampiamente esposto a ogni genere di messaggio è fondamentale per poterlo raggiungere.

4. Proporre un’offerta che può essere costruita su misura per le specifiche esigenze diventa un attrattore verso i servizi dell’hotel.

5. Anche il coinvolgimento in attività di condivisione attraverso la tecnologia o in esperienze educative può fare la differenza: la Gen Z viaggia per conoscere, crescere ed affermarsi.

6. L’impegno sociale dell’hotel può rappresentare un valore aggiunto per questo segmento di mercato attento, consapevole ed esigente.

Ancora una volta, dunque, il mondo dell’ospitalità è chiamato ad osservare i cambiamenti che avvengono nella società globale per riuscire ad individuare le esigenze nascenti e monitorare tutti i segnali utili per declinare la propria offerta.

L’analisi delle necessità dei diversi (e mutevoli) segmenti di mercato e la conseguente definizione di una strategia commerciale in grado di attirare tutti i target possibili possono essere realizzate dall’hotel in collaborazione con un partner affidabile ed esperto, come Upselling Tourism.

Per eventuali approfondimenti vi invitiamo a contattarci!